intestazione Comune di Comitini
 

IL PALAZZO BARONALE BELLACERA

 

Il palazzo Baronale Bellacera si erge su un'altura sottostante il colle Cumatino. Dal 23 giugno1627, data di concessione al barone Gaspare Bellacera del privilegio dello “Jus Populandi” da parte del re Filippo IV di Spagna, al 1812, data alla quale il dominio feudale fu abolito con l’approvazione della nuova Costituzione borbonica, fu sede della baronia di Comitini e poi del principato.

I dati circa la sua origine non sono precisi, la citazione pił antica risale al 1560 in un testamento nel quale si parla di una "torre" probabilmente una struttura militare per il controllo del territorio, una struttura che faceva parte di una rete di torri di rilevamento del periodo tardo-normanno.

L'attuale palazzo Bellacera, finemente ristrutturato nel 1992, comprende una fornitissima biblioteca comunale, un museo delle miniere ed un suggestivo antiquarium. Adiacente al palazzo vi è la stupenda Villa Federico II.

Il palazzo Bellacera e villa Federico II sono adibiti a cerimonie pubbliche quali: presentazioni di libri, concerti da camera ed a cerimonie ad uso privato quali matrimoni, feste di laurea ecc

Per maggiori informazioni e prenotazioni contattare lo 0922/600359


Guido Mangolini: Webmaster privacy statistiche riservato